NULLA CHE MERITI LA MIA ATTENZIONE… ANZI SI’! (OVVERO: “DONNE” CHE NON MERITANO DI RESPIRARE LA STESSA ARIA CHE RESPIRO IO)

Sto “sfogliando” i principali qutidiani elettronici dal mio pc, in cerca di qualche notizia importante, magari anche solo interessante, da commentare ma anche solo da ripubblicare sperando nella sua diffusione (come se con i numeri del mio blog si possa parlare di diffusione…).

Tra la notizia del solito attentato, quello sulla crisi mondiale, l’articolo contro i ROM, quello su Ebola, quello sulla vecchietta che “ah come si faceva il pane una volta oggi”, sullo scandalo della camicia del tizio che ha fatto atterrare un frigorifero su una cometa, quello sull’arresto di un numero indefinito di boss mafiosi (ma quanti so’ sto boss mafiosi?), su Clooney che presto sarà papà (chissà quanti figli avrà sparsi per il mondo…), sul Jobs Act che ci siamo quasi, sullo sciopero mondiale dei non lavoratori…

in mezzo a tutto questo marasma di cazzate, non c’è nulla davvero che meriti la mia attenzione.

Un momento, qualcosa di interessante forse c’è pure, qualcosa per cui ne valga la pena incazzarsi e bestemmiare.

IL FISICO INGLESE MATT TAYLOR HA DOVUTO CHIEDERE PUBBLICAMENTE SCUSA PER LA SUA CAMICIA, PERCHE’ UN GRUPPO DI VAGINE SCONNESSE DAL LORO CERVELLO SI E’ SENTITA OFFESA.

Ok, non è possbile, non ci voglio credere.

Eppure la notizia la si trova ovunque: giornali, blog, siti internet, social…

Non basta Stamina, non bastano i respirariani, è proprio vero che LA MADRE DEI CRETINI E’ SEMPRE IN CINTA!

Stiamo parlando di un uomo che è stato capace di prendere un pezzo di ferro, fargli fare CINQUECENTO MILIONI DI CHILOMETRI – forse quelle cretine neanche sanno cosa significa, non riescono ad immaginarsi una distanza diversa da quella del loro dildo. Misurano le cose in dildi: un metro? 2 o 3 dildi, a seconda di come si sono svegliate – e farlo atterrare su un asteroide, senza l’aiuto della forza di gravità.
STIAMO PARLANDO DELL’UOMO CON LE PALLE PIU’ FUMANTI SULLA FACCIA DELLA TERRA. UN GENIO.

E’ così, mentre lui sta spiegando al mondo intero quello che ha fatto, come lo ha fatto, punto per punto, quelle cretine che ovviamente non potevano capire nulla della cosa, notano la camicia – che poi è una polo – del fisico…

“OVVOVE!”
“Ci sono sopra delle donnine mezze nude con una pistola in mano!”

E via con le solite frasi che sembrano più che altro delle magie o dei sortilegi:

 

“io ti scaglio contro un MERCIFICAZIONE DEL CORPO DELLA DONNA!”

“io un bel NON SIAMO SOLO TETTE E CULI!”

E così via…
E’ capitato anche a me di non essere all’altezza di una situazione, raramente, ma mi è capitato: in quei casi semplicemente stavo zitto, cercavo di disturbare il meno possibile, e mi spremevo le meningi per cercare di capire qualcosa. E se la cosa non mi interessa preferisco cambiare canale/alzare i tacchi.

Si chiama educazione.

 

Eh ma loro son donne!

Hanno la parità di sesso loro!

Sarà mica il caso di dare un freno a queste pazze, prima che chiederanno di tagliarci il cazzo?
Perché statene certi, quel giorno arriverà… E sarà troppo tardi per tornare indietro.

 

Sia chiaro, io non ce l’ho con le donne: io amo le donne, le rispetto, rispetto la loro intelligenza, il loro “stile” nel fare le cose, la loro bellezza, la loro fragilità.

Queste non sono donne però: sono mostri.

Annunci

8 pensieri su “NULLA CHE MERITI LA MIA ATTENZIONE… ANZI SI’! (OVVERO: “DONNE” CHE NON MERITANO DI RESPIRARE LA STESSA ARIA CHE RESPIRO IO)

  1. Ottimo pezzo. Lasciatemi difendere lo “spirito diplomatico” di questo scritto, perchè diversamente, cioè in condizioni di brutale verità spiattellata lì come se niente fosse non avrebbe avuto lo stesso effetto, sia in termini di efficacia (cioè la remota possibilità di essere compreso anche dall’altra metà del cielo) che in termini puramente stilistici. 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...